EN IT
villa marta lucca Villa Marta Lucca Swimming Pool fiat 500 560 x 222

MIGLIOR TARIFFA ONLINE
GARANTITA


Arrivo:
Partenza:
Numero Notti:
Homepage >  > Puccini e celle: una famiglia di musicisti...

Puccini e celle: una famiglia di musicisti...

Casa museo dei Puccini


I Puccini e Celle

Interni

Nel paesino oggi denominato Celle dei Puccini, nacque nel 1712, il 26 gennaio, Giacomo Puccini, bisnonno del famoso compositore lucchese. Orfano di padre, Giacomo si trasfer a Lucca insieme alla madre, Maria Isabella Giusti, ed al fratello Michele, nel 1719. A Lucca rimasero dando origine alla gloriosa dinastia di musicisti.

I Puccini continuarono per ad essere molto legati a Celle, non solo per la presenza di alcune propriet, ma anche per un sentimento intenso che li manteneva uniti a quel territorio; di generazione in generazione la famiglia non dimentic il suo paesino d'origine, dove ritornava per le vacanze, in particolare in autunno, dopo la festa di Santa Croce.
Lo stesso Giacomo era solito trascorrere le sue vacanze a Celle, ma dopo la morte del padre Michele, avvenuta nel 1864, sua madre Albina fu costretta a vendere una propriet dopo l'altra, anche quelle a Celle, per mantenere i propri figli. Ma il legame di Puccini con Celle non si interruppe. Il marito della sorella prediletta di Giacomo, Ramelde, Raffaello Franceschini, compr proprio a Celle una casa dove la famiglia di Giacomo continu a trascorrere le loro vacanze fino agli anni Settanta.
Giacomo torn per l'ultima volta a Celle il 26 ottobre 1924 proprio pochi giorni prima della sua partenza per Bruxelles. Il paese lo accolse trionfalmente con 17 archi di alloro e verzura, uno per ogni sua opera, dal ponte sulla Pedogna fino alla piazzetta. Qui alla presenza del Maestro, sulla facciata dell'abitazione dei suoi avi, ora sede del Museo, fu inaugurata una targa commemorativa ancor oggi presente.

Il Museo Puccini di Celle di Pescaglia fu istituito nel 1973, quando l'Associazione Lucchesi nel Mondo, trasformatasi per questo scopo in Ente Morale, acquist l'immobile che oggi raccoglie i cimeli grazie al fondamentale contributo della Cassa di Risparmio di Lucca, guidata dall'allora Presidente Ing. Sodini, e di alcune donazioni provenienti dai circoli lucchesi - allora di recente costituzione - di San Francisco e Londra. Nell'immobile fu allestita l'esposizione di cimeli e documenti donati dalle nipoti del Maestro Giacomo, Alba Del Panta Franceschini e Nelda Giaccai Franceschini.

L'interesse dell'Associazione all'acquisto dell'immobile ed alla gestione della struttura museale che vi fu realizzata, era giustificato dal fatto che Giacomo Puccini poteva a buon diritto considerarsi una "bandiera" dell'emigrazione lucchese. Egli, che visse negli anni del grande esodo, prov nell'animo la sofferenza del distacco dai cari e soprattutto dal proprio fratello Michele, anche lui emigrato in cerca di una miglior fortuna che invece non trov. Alcuni aspetti legati al dramma dell'emigrazione furono da Puccini abilmente trasposti in quella mirabile opera che La Fanciulla del West. Fatto non secondario, la sua fama, diffusa in ogni continente, aveva aiutato tanti nostri conterranei all'estero: questi, infatti, dispersi in Paesi lontani e che per lungo tempo si erano sentiti soli, perduti e abbandonati, a lottare con una lingua diversa, con tradizioni ed usi diversi, avevano spesso trovato serenit e breve gioia non solo nel ripercorre insieme ad altri paesani i ricordi del tempo passato a Lucca, ma anche a canticchiare o fischiettare proprio quelle arie scritte dall'illustre conterraneo, che ripercorrevano tormenti, tragedie ed amori disperati.

Fu anche e soprattutto nella consapevolezza di ci, che la nipote del Maestro, Alba Del Panta Franceschini, figlia di Ramele, sorella prediletta di Giacomo, e gli eredi di sua sorella, Nelda Giaccai Franceschini, preoccupati che i cimeli del grande compositore potessero andare dispersi, decisero di donare quanto in loro possesso all'Associazione Lucchesi nel Mondo, dietro al suo impegno ad acquistare la casa di Celle, gi dimora dei Puccini, dove tali cimeli dovevano essere conservati per espressa richiesta dei donatori.

Il Museo ed i suoi cimeli:

Nel Museo sono conservati numerosi ricordi pucciniani: il letto in cui il Maestro Giacomo nacque, la corona offerta a Giacomo a seguito del successo de Le Villi (che egli port al capezzale della madre morente), molte fotografie legate alla rappresentazione fiorentina de La Boheme, il piano sul quale Puccini compose parte della Madama Butterfly, poi regalato alla nipote Alba, il grammofono donato al compositore da Thomas Edison e poi dato alla sorella Ramelde, una ricca collezione di lettere - prevalentemente indirizzate alla famiglia Franceschini ed al Marchese Mansi - biglietti e spartiti musicali, tra cui il Codice di Celle.

La stanza a piano terra riproduce il "salotto" di una famiglia di musicisti. La camera da letto arredata con il mobilio originale che prima era nella casa natale di Lucca; la cucina ricostruita con l'arredamento di una tipica cucina di campagna del tempo. Il piano superiore dedicato agli antenati di Puccini con ricordi di famiglia

- tra cui la veste battesimale usata da tutti i Puccini - e numerosi documenti tra cui le foto dell'ultimo viaggio a Celle di Giacomo.

L'attivit concertistica:

Oltre alla gestione del Museo, l'Associazione si impegnata nel corso ormai di decenni nello svolgimento di una seguita attivit musicale, realizzando concerti lirici prevalentemente orientati al repertorio pucciniano. Questi concerti, che si svolgono ogni estate nella piazzetta antistante il Museo di Celle, e in settembre a Lucca, hanno visto cimentarsi nelle arie note e meno note del Maestro e dei suoi contemporanei, giovani artisti, promesse della lirica, molti dei quali sono divenuti in seguito professionisti affermati a livello internazionale. L'attivit del Museo e quella concertistica stata negli anni gestita dall'Associazione Lucchesi nel Mondo avvalendosi dell'aiuto dell'Avv. Pizzi, nei primi anni, e dal 1987 in poi del prof. Guglielmo Lera che del Museo stato direttore sino alla sua recente scomparsa.

La completa ristrutturazione del Museo:

I lavori di straordinaria manutenzione della struttura museale, si sono resi necessari non solo per garantire la pi completa messa in sicurezza del Museo, ma anche al fine di ampliare la sua fruibilit. Dopo i primi lavori di ristrutturazione che seguirono l'acquisizione dell'immobile e l'allestimento museale, non erano stati pi svolti interventi strutturali consistenti. Negli ultimi anni, il sempre maggior numero di visitatori, le numerose presenze di pubblico registrate in occasione dei concerti lirici organizzati nella piazzetta antistante il Museo, le frequenti visite delle scolaresche hanno riproposto con urgenza l'opportunit di avviare un'ampia opera di ristrutturazione. Dopo la delibera del consiglio dell'ALM con la quale si stabil di passare alla fase progettuale dell'intervento, l'Associazione ha trovato nella Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e nel suo Presidente Ing. Giancarlo Giurlani l'indispensabile sostegno, necessario per concretizzare l'opera di ristrutturazione completa dell'immobile e quella stessa Ingressosensibilit verso la conservazione di questo importante patrimonio che l'allora Cassa di Risparmio di Lucca dimostr all'atto di acquisizione del Museo. Il progetto ha previsto un intervento ad ampio raggio sulla struttura: il consolidamento dei solai, il rifacimento del tetto e delle canale, il rifacimento completo della facciata esterna, l'imbiancatura dei locali interni, il completo rifacimento dell'impianto elettrico e audio sia interno che esterno, la ripresa e ristrutturazione completa degli infissi, la sistemazione dei servizi igienici.

Ora il Museo di Celle una delle tappe principali all'interno del circuito dei luoghi pucciniani, ed ospiter nel 2008 parte della grande mostra su Giacomo Puccini, patrocinata dal Comitato delle Celebrazione pucciniane, di cui l'associazione Lucchesi nel Mondo fa parte.


CONTATTI
Tel: +39.0583.370101
info@albergovillamarta.it





REFERENZE

Karenbrown

Alastair Sawday's

Small Elegant Hotels

Guida Michelin

Touring club

Guida Veronelli

Elegant Small Hotel

Guide de Charme

Tablet Hotels Selection

Amici della Toscana

The Travelzine

Trip Advisor

Trivago

Hotel Albergo Villa Marta

Via del Ponte Guasperini, 873 - S. Lorenzo a Vaccoli - 55100 - Lucca - Toscana - Italia

Tel. +39.0583.370101 - Fax +39.0583.379999 - Partita I.V.A. 01960130464
Termini e condizioni | Privacy Policy | Credits | Note Legali